Quotidiano Nazionale logo
22 dic 2021

La scomparsa del professor Ugazio

Il contributo dei suoi studi sull’inquinamento della val di Cecina

È morto a 89 anni il professor Giancarlo Ugazio, già patologo ambientale all’Università di Torino. Da “medico non pentito e scienziato non in vendita”, come amava definirsi, aveva svolto approfondite analisi sui sedimenti della Val di Cecina trovandoli carichi di mercurio negli anni 98- 99, (ricordiamo che i campioni prelevati li faceva analizzare in un laboratorio di Ginevra, non fidandosi di laboratori in Italia) analisi confermate solo successivamente da Arpat, che portarono nel 2009 alla fermata dell’elettrolisi a mercurio di Saline di Volterra, e alla sua conversione a membrana.

Le sue ricerche ed analisi sul fiume Cecina sono pubblicate sul suo sito www.grippa.org Gruppo di Ricerca per la Prevenzione della Patologia Ambientale , Associazione Scientifica senza

fini di lucro. Ha collaborato con Medicina Democratica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?