Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Lavori al Caprilli Esposto della Lega

Esposto alla Procura e alla Corte dei Conti "perché si faccia chiarezza sui lavori eseguiti all’Ippodromo Caprilli". Lo annunciano i consiglieri comunali della Lega Costanza Vaccaro (foto), Gianluca Di Liberti e l’ingegnere Vito Borrelli.

Nell’esposto i firmatari sollevano dubbi di "incongruità su forma, adozione e verifica del progetto".

"Poco più di un anno fa abbiamo chiesto al Comune l’accesso agli atti relativi alla procedura d’appalto pubblico per i lavori di rifunzionalizzazione dell’ippodromo, – spiegano gli esponenti della Lega – che prevede un impegno finanziario superiore ai due milioni di euro. Dai documenti, congiuntamente ai successivi chiarimenti pervenuti dal segretario generale, sono scaturite numerose perplessità sulla completezza dei progetti, quello definitivo e quello esecutivo, sulle procedure della loro adozione e delle verifiche dovute per legge, sulla correttezza degli atti amministrativi".

Così ieri è stato depositato l’ esposto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti"

Precisa la Vaccaro: "Chiariamo innanzitutto che siamo a favore della riapertura dell’ippodromo, ma inteso come impianto sportivo che deve mantenere la sua vocazione storica. Lo ribadiamo, per controbattere il sindaco Salvetti, secondo il quale lui e la a maggioranza sono quelli bravi che riaprono il Caprilli, noi i cattivi che vogliono impedirlo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?