Quotidiano Nazionale logo
22 gen 2022

Lavori e mezzi pesanti a Capo Poro, la denuncia di Legambiente

Segnalato il taglio di vegetazione lungo i sentieri

Legambiente torna a denunciare la presenza di mezzi pesanti adibiti a lavori edili a Capo Poro, nella zona B del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano e a rivolgersi al Comune di Campo nell’Elba, all’Ente Parco ed alla Soprintendenza per sapere cosa sta succedendo. "Negli ultimi anni – sostiene il Cigno Verde - abbiamo più volte segnalato l’apertura di nuove strade e la chiusura di tratti di sentieristica. Intenti che parevano essersi bloccati dopo l’intervento di Parco e Comune. Ma in questi giorni diversi nostri soci ci hanno di nuovo segnalato la presenza di mezzi motorizzati. Dalle foto ricevute si vedono interventi sulla sentieristica trasformata in una strada carrabile, tagli di vegetazione e attrezzature edili". Di conseguenza il Cigno Verde vuole sapere "la natura dei lavori in corso; se gli interventi siano stati autorizzati da Comune e Parco; se sia stata presentata la necessaria Valutazione di incidenza; se quanto realizzato sia conforme ai vincoli ambientali e paesaggistici ricadenti sull’area e agli strumenti urbanistici del Comune". A seguito dell’intervento di Legambiente, il Comune fa sapere di aver inviato lo scorso 6 dicembre una nota a Soprintendenza ed Ente Parco nella quale si chiedevano informazioni "in merito ad eventuali interventi di disboscamento e modifica della sentieristica" precisando di non aver ricevuto "eventuali progetti, autorizzazioni o nulla osta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?