Quotidiano Nazionale logo
23 dic 2021

Le comunicazioni radio del Moby Iniziato l’ascolto dei nastri inediti

Il lavoro della commissione parlamentare d’inchiesta. Presto l’audio sarà. reso disponibile in rete

Iniziate a Roma le verifiche e i collaudi sul registratore acquisito, restaurato e rimesso in funzione per volontà dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul disastro della nave Moby Prince. Al largo di Livorno a bordo del traghetto Moby morirono 140 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio. "Saremo presto in grado di trasferire in formato digitale il contenuto integrale del ‘bobinone’, il nastro magnetico che contiene la registrazione delle comunicazioni radio nella rada del porto di Livorno nella notte tra il 10 e l’11 aprile 1991, quando si consumo’ la strage del Moby Prince" annuncia l’onorevole Andrea Romano del Pd, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul disastro della nave Moby Prince. "Serviranno alcune settimane di lavoro, ma alla fine dopo trent’anni, le tracce audio del ‘bobinone’ saranno finalmente riversate in digitale. E finalmente sarà possibile ascoltare in forma inedita altre voci di testimoni che raccontano i fatti di quella notte. Continuiamo a lavorare per la verità" aggiunge l’onorevole Romano. La commissione d’inchiesta della Camera dei Deputatti è stata istituita dopo la richiesta firmata dai tre onorevoli toscani Andrea Romano del Pd, Manfredi Potenti della Lega e Francesco Berti del Movimento 5 Stelle. Il suo lavoro segue le tracce della precedente Commissione d’inchiesta del Senato.

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?