Rilevata legionella nelle docce di un impianto sportivo comunale. Il Comune quindi ha disposto un intervento preventivo di sanificazione su tutti gli altri impianti pubblici. In vista della riapertura delle docce negli spogliatoi degli impianti sportivi, inutilizzate per un lungo periodo a causa dell’emergenza sanitaria e delle conseguenti norme anti contagio, sono state eseguite le necessarie analisi per il rilevamento della legionella in alcuni impianti comunali: i risultati hanno confermato la presenza del batterio.

Pertanto, il Comune ha disposto l’intervento preventivo su tutti i 16 impianti sportivi comunali potenzialmente a rischio, così da scongiurare definitivamente la possibilità di contrarre l’infezione da legionella.

Che, come è noto, si può sviluppare in ambienti frequentati da tente persone dove ristagna l’acqua a lungo tempo. Il nome legionella infatti deriva delle caserme della legione straniera francese dove fu isolata per la prima volta. L’amministrrazione comunale ricorda comunque che nessuno ha corso dei rischi in quanto l’utilizzo delle docce non era ancora consentito in ottemperanza alle norme anti covid-19. Nei prossimi giorni, in collaborazione con i gestori, saranno eseguiti gli interventi di sanificazione e, successivamente, le analisi di controllo: l’utilizzo dei locali sarà consentito solo se i test ne confermeranno la sicurezza.