Quotidiano Nazionale logo
24 feb 2022

Limoncino L’attacco dei grillini

"Il Pd ha gettato la maschera ed è tornato ad essere il partito delle discariche. I primi segnali erano arrivati un anno fa, quando la Regione aveva autorizzato i conferimenti di rifiuti nel sito del Limoncino, a Livorno, infischiandosene che quella sia una zona alluvionale e inadatta. Oggi, il capolavoro: presentando le linee guida del Piano regionale su rifiuti e bonifiche in Consiglio regionale, la giunta e l’assessore all’ambiente non hanno speso una parola sul futuro di questo sito inquinante a Livorno che nessuno dei cittadini vuole vedere attivo". Ad intervenire è il deputato toscano dei 5 stelle Francesco Berti (foto): "Il Pd riscuote un ampio consenso a Livorno, a ogni elezione eleggono rappresentati, ma quando c’è da spiegare le scelte che ricadono sulla testa dei livornesi non apre bocca e fa scena muta – prosegue Berti – perché avendo già un inceneritore a pieno regime, dobbiamo subire anche una discarica? Da dove provengono i rifiuti?". Conclude il deputato Berti: "Livorno ha già pagato il prezzo della mala gestione dei rifiuti a livello regionale. Dopo il caso Lonzi, il caso Keu, il caso del Limoncino è l’ennesima umiliazione per i livornesi". Intanto ieri in via del Limoncino sono passati altri cinque camion con il carico di rifiuti. Secondo quanto il presidente della società Livrea ha scritto alla Questura "dal 16 febbraio si procederà alla ripresa dei conferimenti con 5 viaggi giornalieri".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?