Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
25 mar 2022

Limoncino, tensione alle stelle

Livorno, confronto a muso duro tra il sindaco Salvetti e Campi della Livrea. Il Questore cerca di mediare

25 mar 2022
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)
Il sindaco Luca Salvetti, a sinistra, e Andrea Campi consulente tecnico della società Livrea (Foto Novi)

"Questa discarica in questo posto, l’ho sempre sostenuto, è fuori dal mondo. La mia è una valutazione politica, alla quale poi è seguita un’acquisizione di diritti che, se saranno confermati, saranno rispettati. In attesa però che vengano confermati tali diritti, perché ci sono molti dubbi sulla gestione di via del Limoncino e della discarica e noi li argomenteremo alla conferenza dei servizi in Regione il 31 marzo, nei prossimi quindici giorni anche su suggerimento del questore, si deve fare in modo che il Comitato non metta in atto blocchi in via del Limoncino generando situazioni di rischio per la sicurezza. Invito anche Livrea a non creare situazioni di difficoltà per l’ordine pubblico interrompendo l’attività di conferimento dei rifiuti". Lo ha dichiarto ieri mattina il sindaco Luca Salvetti rivolgendosi a Andrea Campi, consulente tecnico della società Livrea che gestisce la discarica del Limoncino. Il sindaco è accorso in via del Limoncino, con l’assessore Giovanna Cepparello, per le tensioni causate dal passaggio di un camion con i rifiuti che ha raggiunto la discarica al termine di ore di schermaglie tra il Comitato e Livrea. Campi ha però ribattuto: "Noi siamo in regola e nell’autorizzazione integrata ambientale è riportato che via del Limoncino è la strada per accedere alla discarica". "Via del Limoncino è una strada privata e ne deve essere regolamentato l’uso. - ha proseguoto il sindaco - Perciò non devono essere prese iniziative unilaterali né dai frontisti né dalla società Livrea". Campi ha ribattuto: "Sono sei i proprietari di via del Limoncino tra i quali noi che abbiamo le carte in regola per far passare i camion". Dal Comitato la secca smentita: "I proprietari della strada sono 66". Il sindaco ha ribadito: "Quello che conta ora è quanto sancita dal questore Roberto Massucci, ovvero che ciascuna parte si deve astenere da iniziative in via del Limoncino per i prossimi quindi giorni nei quali bisognerà capire determinate cose. Chiunque compirà atti unilaterali sarà denunciato". Ieri questi principi sono stati confermati all’ennesimo faccia a faccia con il questore che ha dichiarato: "Le parti si stanno confrontando tramite i loro legali. Oggi (ieri, ndr) si sono ripresentati i soliti problemi. Così è stato nuovamante convenuto di lasciare lavorare gli avvocati ad una tregua di 15 gironi per definire una soluzione che metta d’accordo i sei comproprietari di via del Limoncino. Se non sarà così, bisognerà dare la parola al giudice se qualcuno lo adirà".

Monica Dolciotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?