Quotidiano Nazionale logo
6 gen 2022

L’Ort al Metropolitan: ricco programma

Il 2022 al teatro Metropolitan di Piombino si apre con il secondo appuntamento della stagione concertistica. Sul palco, martedì 11 gennaio, ci sarà l’incontro tra il romanticismo tedesco e la musica francese tra decadentismo e neoclassicismo: il maestro Kazushi Ono (nella foto) dirigerà l’Orchestra regionale della Toscana nell’esecuzione di Idillio di Sigfrido di Wagner, Pavane op.50 di Fauré, Le Tombeau de Couperin di Ravel e l’enigmatico Concerto per violino e orchestra scritto da Robert Shumann poco prima di finire in manicomio. La solista sarà Alena Baeva. Per quanto riguarda la stagione teatrale invece l’appuntamento è per martedì 18 gennaio: Giuseppe Pambieri e Carlo Greco calcheranno il palco del Metropolitan con ‘La nota stonata’ di Didier Caron con la regia di Moni Ovadia. Nel camerino del direttore di orchestra Hans Peter Miller arriva Léon Dikel che si presenta come un grande ammiratore del maestro: più il colloquio tra i due si prolunga, più il visitatore si fa strano e oppressivo. Inoltre in occasione della Giornata della memoria, giovedì 27 gennaio, andrà in scena ‘La ragazza si chiamava Anna’, uno spettacolo teatrale liberamente ispirato alle vicende di Anna Frank che si propone di offrire elementi di riflessione utili alla crescita e alla formazione culturale del pubblico, in particolare dei più giovani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?