Portoferraio (Livorno), 10 giugno 2018 - Una ragazza di 30 anni di Pontedera è morta all'Isola d'Elba sulla spiaggia di Sansone, nel comune di Portoferraio, tra le più conosciute dell'isola. La giovane si è tuffata più volte. A un certo punto ha deciso di tornare sulla spiaggia e mentre camminava con l'acqua a metà gambe si è sentita male. A quel punto è stato dato l'allarme al 118 dagli amici che erano con lei. Ogni tentativo di rianimazione è stato vano. Per i soccorsi è intervenuto anche l'elicottero Pegaso. I medici, che si sono calati dall'elicottero con un verricello, hanno provato per oltre un'ora a rianimare la trentenne. 

Il corpo della donna, che aveva raggiunto la spiaggia in compagnia di amici, è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale di Portoferraio a disposizione dell'autorità giudiziaria che potrebbe disporre l'autopsia per accertare le cause del decesso.