Quotidiano Nazionale logo
21 gen 2022

Manca la pediatra, è emergenza

Da oltre un mese non viene sostituita una professionista, i medici di famiglia in supporto delle famiglie

Problemi per tante famiglie
Problemi per tante famiglie
Problemi per tante famiglie

Emergenza pediatra. Da oltre un mese a Suvereto e a Venturina Terme manca la pediatra Luana Giovannini. A Suvereto in supporto ai piccoli pazienti sono arrivati i medici di famiglia e a Venturina Terme la collega Vincenza Campana. Ma la situazione è esplosiva. La dottoressa Campana è giornalmente sommersa da chiamate, oltre ai suoi pazienti ora ha anche quelli dell’altra dottoressa, e in aggiunta al normale lavoro in questo periodo ci sono i vaccini anti covid per i bambini che la dottoressa fa in ambulatorio, e non per ultima poi la situazione covid che da settimane è decisamente impegnativa. Ma dall’Asl malgrado la situazione sia conosciuta da settimana, non arriva un sostituto. Molti i genitori che hanno denunciato questa situazione difficile e adesso anche Assemblea popolare Suvereto denuncia questa vicenda diventata insostenibile. "Nonostante siano passate molte settimane, l’Azienda Asl Nord - Ovest non ha ancora provveduto alla sostituzione della pediatra Luana Giovannini, temporaneamente indisponibile ad esercitare la propria professione di pediatra a Suvereto e Campiglia. I medici di famiglia dei due comuni si stanno prendendo cura dei piccoli pazienti della pediatra, con spirito di servizio ed enorme professionalità, ma è indubbio tuttavia che tale situazione non sia più sostenibile, per l’imponente carico di responsabilità che investe i medici di medicina generale, in un momento di enorme pressione pandemica. Nonostante le richieste dell’amministrazione comunale di Suvereto – evidenzia il capogruppo di Assemblea Popolare Simone Donnoli - non è stata ancora trovata una soluzione ad una situazione precaria che, se si dovesse prolungare oltre il dovuto, potrebbe seriamente compromettere la tutela della salute dei bambini del Comune, che si trovano senza una adeguata assistenza medica pediatrica ormai da troppo tempo. Comprendiamo le difficoltà, ma rivolgiamo un appello all’azienda sanitaria affinché dia priorità al problema e trovi presto una soluzione per la sicurezza ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?