Quotidiano Nazionale logo
11 gen 2022

Manifestazione al porto di ’Libera scelta Elba’ Protesta per il green pass sui traghetti

‘Isolani sì, isolati mai, ridateci la nostra strada’ è stato il tema generale - concordato con i comitati delle altre isole minori italiane dove è stata proposta la stessa iniziativa – che ha animato la ‘’camminata’ nella zona portuale organizzata ieri dal comitato ‘Libera Scelta Elba’ per protestare contro l’obbligo del green pass rafforzato a bordo dei traghetti da e per l’isola. Una protesta alla quale hanno aderito un centinaio di persone, in gran parte armate di cartelli, che è stato deciso di mettere ugualmente in atto nonostante l’ordinanza emanata dal ministro della salute Speranza che fino al prossimo 10 febbraio consente, per motivi di studio e di salute, l’accesso ai traghetti anche con il green pass base, disponendo, inoltre, che il trasporto scolastico dedicato non è equiparato al tpl in merito alle certificazioni verdi Covid-19 ed è accessibile agli studenti anche sopra i 12 anni con il solo obbligo di FFP2. "Chiediamo – hanno spiegato i promotori della protesta - che per gli abitanti dell’isola venga tolta immediatamente ogni limitazione alla libera circolazione via traghetto e con altri mezzi di trasporto pubblico, al fine di garantire nello specifico la continuità territoriale, il diritto allo studio, al lavoro, alle cure, alle visite a parenti ed amici. La deroga concessa non risolve il problema perchè non elimina i disagi per chi deve spostarsi per lavoro o motivi che non siano sanitari o scolastici".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?