Scuola (foto di repertorio)
Scuola (foto di repertorio)

Livorno, 17 ottobre 2020 - Per far fronte all’aumento di positivi al covid in tutto il territorio della Usl Toscana Nord Ovest che include anche l’area livornese, il direttore generale Maria Letizia Casani annuncia l’arrivo dei medici a scuola. "Il 19 ottobre arriveranno i 110 medici da destinare al governo dell’epidemia nelle scuole e alla presa in carico dei pazienti positivi. I primi 7 saranno operativi già lunedì".

Inoltre è di ieri la delibera che assegna al dottor Luca Carneglia, direttore del presidio di Livorno, la delega per il coordinamento dell’igiene e sanità pubblica nella gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Sarà un lunedì particolare il 19 ottobre anche per le scuole superiori di Livorno che, oltre all’arrivo dei medici, saranno alle prese con non poche novità.
Al liceo Enriques izieranno le lezioni con orario provvisorio completo (perché mancano ancora alcuni docenti) nelle aule sia della sede di via della Bassata che della succursale in via Goldoni ristrutturata dalla Provincia. Il cantiere rimarrà aperto solo sul retro, per terminare i lavori sulla facciata. Nella succursale andranno le classi con meno alunni perché le aule sono troppo piccole ai fini del distanziamento anti covid. Infatti, come avevamo anticipato, sulle due sedi ruoteranno 44 classi (su due turni di 22 classi ciascuno) che però potranno usare i laboratori solo nella sede di via della Bassata. I laboratori di lingue, scienze, chimica e fisica non sono presenti in succursale, dove è in allestimento un laboratorio di informatica.
 

Invece al Liceo Cecioni per la mancanza di spazi sufficienti per il distanziamento, si è deciso di optare per la didattica alternata: da lunedi prossimo in aula e a distanza fino al 30 novembre. All’Istituto Vespucci, per le stesse ragioni, si sperimenterà da lunedì per una settimana la didattica a distanza con gli alunni a casa e i prof in aula. Infine il bollettino dei nuovi casi positivi: in tutto il territorio Usl nord ovest è stata sfondata quota duecento con 244 nuovi positivi. Di questi 23 casi nel territorio livornese: a Collesalvetti 1, a Livorno 22. Nelle Valli Etrusche 3 casi: a Campiglia Marittima 1, a Piombino 1, a Rosignano Marittimo 1.

I guariti su tutto il territorio aziendale ieri erano 4135 (+38). Per quanto riguarda i ricoveri: 82 di cui 9 in terapia intensiva. All’ospedale di Livorno erano 35 di cui 26 dell’ambito territoriale di Livorno, 3 dell’ambito della Versilia, 3 dell’ambito di Lucca, 2 dell’ambito di Massa Carrara ed 1 dell’ambito di Pisa. Infine sempre su tutto il territorio Toscana nord ovest si sono contante 6181 (-188) persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.
 

Monica Dolciotti