Quotidiano Nazionale logo
4 dic 2021

"Minacce dal vicino" Esposto al Comune per le case popolari

"Chiedo da tempo che l’appartamento sia assegnato a un’altra famiglia"

Anni di minacce da parte del vicino di casa, esasperato dopo aver chiesto infinite volte aiuto, fa un esposto all’ufficio casa del Comune. Mario Gori ci ha raccontato la vicenda che va avanti ormai da oltre dieci anni. "Abito in un appartamenti di edilizia residenziale pubblica concesso sin dal 1990. Ad ottobre 2011 l’appartamento sopra al mio è stato assegnato dal Comune ad una famiglia. Da quel momento abbiamo iniziato a subire molestie. Ho informato il Comune – ci spiega Gori - che mi ha suggerito di rivolgermi ad un giudice che riconoscesse la responsabilità di questi comportamenti contro di noi, perché questo avrebbe permesso all’amministrazione di assegnare un altro appartamento a quella famiglia. Nel tempo ho procurato al Comune tre sentenze a carico di quel nucleo familiare che abita sopra di me, una civile e due penali. Ma non è mai accaduto niente.

Ho presentato anche querela perché ho subito minacce di morte. Anche di questo ho informato il Comune, l’ufficio casa. Ma in questi anni niente è stato fatto e la mia famiglia continua a subire molestie. Mi viene detto di stare tranquillo che il problema sarà risolto. Sono passati dieci anni. Dopo l’insediamento della nuova giunta comunale ho avuto modo di parlare del problema anche con il sindaco. A questo punto però ho deciso di fare un esposto per capire perché questa vicenda non può essere risolta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?