Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Moby Prince "Nave in ordine"

"Ho eseguito, insieme all’armatore e al suo ispettore più anziano, una visita di classificazione nel porto di Amsterdam. Ricordo che ho trovato questa nave piuttosto in ordine e rispondente alla normativa". Lo ha detto Antonio Valentin, già capo dell’ispettorato di Livorno del Registro italiano navale, ascoltato davanti alla Commissione parlamentare di inchiesta sul Moby Prince sullo stato della nave al momento in cui fu acquistata dalla Navarma. "La visita ad Amsterdam mi ha consentito di scrivere il rapporto che ha dato esito positivo all’armatore: la nave è stata poi acquistata, trasferita a Livorno ed è rimasta ferma diversi mesi – ha continuato – la nave è uscita dalla prima classifica in ordine, negli anni è stata controllata e non ricordo mi siano state riportate particolari deficienze, anzi, nessuna perché le visite hanno sempre dato esito positivo e i certificati sono stati regolarmente confermati". Alla domanda del presidente della Commissione di inchiesta, Andrea Romano (Pd) (foto), riguardo al fatto che erano state concesse alcune proroghe per la sostituzione del mozzo dell’elica, Valentin ha risposto: "La proroga era giustificata perché se l’esito degli accertamenti era positivo era corretto andare avanti". Valentin, a una domanda su eventuali pressioni, ha concluso: "No, a me assolutamente non risulta nessuna spinta da parte dell’armatore" per rimandare quella sostituzione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?