Sono stati rinviati i funerali di Solange, il sensitivo protagonista di molti programmi televisivi nazionali, trovato senza vita nella sua casa a Mortaiolo nelle campagne di Collesalvetti nel primo pomeriggio di giovedì. La Procura di Livorno vuole vederci chiaro sulle cause della morte di Paolo Bucinelli, questo era il suo nome all’anagrafe, che è bene chiarirlo subito sono naturali come apparso a chi ha rinvenuto il corpo e al medico del 118 che è intervenuto. Con l’esame autoptico si chiarirà quale tipo di patologia o di malore è...

Sono stati rinviati i funerali di Solange, il sensitivo protagonista di molti programmi televisivi nazionali, trovato senza vita nella sua casa a Mortaiolo nelle campagne di Collesalvetti nel primo pomeriggio di giovedì. La Procura di Livorno vuole vederci chiaro sulle cause della morte di Paolo Bucinelli, questo era il suo nome all’anagrafe, che è bene chiarirlo subito sono naturali come apparso a chi ha rinvenuto il corpo e al medico del 118 che è intervenuto. Con l’esame autoptico si chiarirà quale tipo di patologia o di malore è stato fatale al popolare personaggio tv che è mancato alla soglia dei 59 anni. Solange infatti nella tarda serata di sabato era stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale pisano di Cisanello perché non stava bene. Accusava problemi glicemici anche se questa patologia era sconosciuta anche agli amici più cari. Poi nella nottata Solange è stato dimesso e nella mattinata di domenica, dagli studi televisivi di 50 Canale a Montacchiello, ha regolarmente partecipato come ospite al programma “Uno mattina-In famiglia” intervistato da Tiberio Timperi. Prima e dopo il collegamento ha ribadito che si era ripreso e che stava meglio e lo ha confermato per telefono anche nelle giornate di lunedì e martedì. Da mercoledì invece non ha dato più notizie agli amici e alle amiche che lo cercavano e il suo telefono ha squillato a vuoto fino a che giovedì è stato chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. I pompieri hanno sfondato la porta della casa e hanno trovato il corpo senza vita sul divano. L’autopsia che si svolgerà oggi o lunedì mattina servirà a capire l’ora, il motivo del decesso e se le cure al pronto soccorso sono state accurate. Ieri mattina nella abitazione, in un luogo sperduto nelle campagne di Collesalvetti dove Paolo Bucinelli viveva da solo, sono arrivati alcuni amici e i dipendenti dei servizi funebri che erano pronti a comporre il corpo in vista dell’ultimo saluto inizialmente previsto per la giornata di oggi. Intorno alle 13 è arrivato lo stop della Procura e la salma resta a disposizione del magistrato per cui è stata trasferita dall’abitazione all’obitorio del cimitero dei Lupi. Solange viveva da solo, aveva tanti amici, ma amava la solitudine. E in solitudine se ne è andato repentinamente. Amava il ruolo di sensitivo e la sua specialità era leggere la mano a personaggi noti ma anche a tanta gente comune. Gli amici e le amiche hanno promesso che organizzeranno qualcosa per ricordarlo a Livorno, a Pisa ma anche in Versilia. Luxuria: "Il mio sospetto è che abbia avuto un malore ma che non abbia voluto chiedere soccorso e si sia lasciato andare. Ultimamente, nelle nostre telefonate, usava frasi un po’ preoccupanti".

Enrico Salvadori