Quotidiano Nazionale logo
26 mar 2022

La morte del rider a Livorno: "Mi portavi il cibo quando avevo il covid, ciao William"

E' grande il cordoglio per la morte del trentenne, che lavorava nel ramo delle consegne a domicilio da diverso tempo 

wef
Il trentenne morto nell'incidente

Livorno, 26 marzo 2022 - "Mi hai portato il cibo mentre avevo il covid. Mi hai augurato buona guarigione da dietro la porta, non ti dimenticherò". E' solo uno dei messaggi sui social network per William De Rose, il trentenne rider di Deliveroo morto in un incidente a Livorno nel tardo pomeriggio di venerdì 25 marzo, finendo con il suo scooter contro un'auto. Per una dinamica che ancora deve essere appurata.

Il ragazzo era molto conosciuto: rider da diverso tempo, aveva fatto consegne in tutta la città ed entrava subito in confidenza, per il suo buon carattere, con i clienti. La tragedia pone una volta di più il tema della sicurezza dei rider. "Riposa in pace William", si legge ancora su Facebook.

Un cordoglio unanime di tutta la città, con i messaggi anche del sindaco di Livorno Luca Salvetti che ha appunto parlato "del problema delle regole nell'ambito delle aziende delle consegne a domicilio".

"L'amministrazione comunale di Livorno - ha poi detto il sindaco - oltre ad esprimere il cordoglio e la vicinanza alla famiglia del rider morto oggi in un incidente stradale, con gli assessorati al Lavoro ed al Traffico fa sapere che accoglierà la richiesta della Cgil di convocare un tavolo sulla questione rider".

Ma intanto i commenti sui social non si fermano. "Mi mancherai davvero tantissimo amicone mio...", si legge ancora in un altro commento di un utente su Facebook. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?