Lamberti
Lamberti

Livorno, 1 marzo 2018 - Gianfranco Lamberti, ex sindaco di Livorno, è morto. Ricoverato da qualche settimana nel reparto di Cure palliative, Lamberti ha lottato duramente contro una brutta malattia che lo ha portato via in pochi mesi.

Lamberti è stato protagonista di una lunga attività politica e amministrativa, nelle file del Pci, poi Ds. Assessore, sindaco di Livorno per tanti anni, è stato eletto primo cittadino di Montecorvino Pugliano (Salerno) all'ultima tornata elettorale. Lascia la moglie Paola, i due figli Francesco e Pasquale e l'adorata nipotina Azzurra.

Grande dolore non solo tra i componenti della sua amministrazione ma anche nella sua comunità dove era amato e stimato. Laureatosi in Medicina e Chirurgia nell'Università di Napoli, nel 1972, si è specializzato in Ortopedia e Traumatologia a Padova. Ha operato come aiuto presso l'Istituto Ortopedico Toscano di Firenze e, successivamente, presso gli Ospedali Civili di Livorno, fino alla sua elezione a sindaco.

Iscritto al Partito Comunista Italiano dal 1976, ha contribuito alla nascita del Partito Democratico della Sinistra e poi dei Democratici di Sinistra. Nel 1980 viene eletto nel Consiglio Comunale di Livorno; ricopre la carica di assessore alla Sanità ed alla sicurezza sociale sino all'85. Tra il 1985 e il 1990 è assessore all'Urbanistica. Tra il 1990 e il 1992 è capogruppo consiliare per il Pci-Pds. Eletto sindaco di Livorno nel 1992, viene riconfermato, con l'elezione diretta al primo turno nel 1995 e nel 1999. Il 19 dicembre del 2015 viene presentata ufficialmente la sua candidatura a sindaco di Montecorvino Pugliano, paese della provincia di Salerno dove è cresciuto, con la lista civica di centrosinistra «LiberaMente». Il 6 giugno 2016 viene eletto sindaco di Montecorvino Pugliano.