Quotidiano Nazionale logo
23 feb 2022

Morto sul lavoro, la lettera della figlia: "Grazie per ciò che mi hai insegnato"

Livorno, il dolore e il ricordo di Giorgia, la figlia del lavoratore morto in cantiere martedì a Vada. Le indagini sull’incidente

Marco Cecchi con la figlia Giorgia che gli ha dedicato un commovente ricordo
Marco Cecchi con la figlia Giorgia che gli ha dedicato un commovente ricordo

Livorno, 24 febbraio 2022 - Mentre procedono le indagini della polizia municipale di Rosignano e dell’Asl per la morte di Marco Cecchi, che ha perso la vita martedì mattina per un incidente sul lavoro a Vada, è profondo il cordoglio in tutta la comunità. Marco era una persona con tanti amici a Livorno e non solo, apprezzato da tutti. Ma è la lettera aperta della figlia Giorgia che delinea i contorni della tragedia. Giorgia ha reso pubblici i suoi pensieri con un post visibile a tutti sul suo profilo social. Eccolo.

Nel riquadro la vittima dell'incidente
Nel riquadro la vittima dell'incidente

E in attesa del responso delle indagini (per le quali sarà fatta l’autopsia alla vittima), i sindacati chiedono interventi immediati per aumentare la sicurezza sul lavoro. La nota è firmata da Fabrizio Zannotti (segretario generale Cgil provincia di Livorno), Giovanni Ferrari (segretario generale Fillea-Cgil provincia di Livorno e Fillea-Cgil provincia di Pisa), Mauro Fuso (segretario generale Cgil provincia di Pisa).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?