Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
27 mag 2022

Morto in spiaggia a Livorno, l'allarme dei bagnanti e i soccorsi disperati

Inutili i tentativi di rianimare l'uomo da parte del medico del 118

27 mag 2022
I volontari dell’Svs e il medico del 118 sulla spiaggia del Felciaio (Foto Novi)
I soccorritori in spiaggia
I volontari dell’Svs e il medico del 118 sulla spiaggia del Felciaio (Foto Novi)
I soccorritori in spiaggia

Livorno, 28 maggio 2022 - ​Hanno cercato di rianimarlo ma non c’è stato niente da fare per un uomo di circa 45 anni soccorso in spiaggia nel primo pomeriggio di ieri.

A dare l’allarme sono stati alcuni bagnanti che si trovavano alla spiaggia del Felciaio, meglio conosciuta come la spiaggetta dei cani. Qui infatti è possibile portare in massima tranquillità i cani al mare, permettendo loro di fare una sgambata senza temere richiami o sanzioni.

Su questa spiaggetta a poche decine di metri dalla Baracchina Rossa, ci sono anche delle barchette tirate a riva. Ed è proprio tra queste imbarcazioni che l’uomo è stato trovato apparentemente privo di vita.

Sono stati gli stessi bagnanti, dopo aver chiamato i soccorsi, che hanno tentato di rianimarlo nel disperato tentativo di strapparlo alla morte.

Sul posto sono arrivati dopo pochi minuti i volontari dell’Svs con il medico del 118 che, dopo aver praticato per diverso tempo il massaggio cardiaco, non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

Sul posto sono arrivate anche le pattuglie della Polizia.

E’ possibile che, sia disposta l’autopsia da parte della magistratura per capire meglio che cosa sia successo anche se l’ipotesi di un malore resta quella più accreditata, l’uomo non aveva ferite o lesion i sul corpo.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?