Quotidiano Nazionale logo
27 dic 2021

Movida e assembramenti, pioggia di multe

Livorno, la rabbia del questore Massucci: "Questa situazione non è tollerabile. Molti giovani non hanno senso di responsabilità"

Forze dell’ordine impegnate nei controlli in via Cambini
Forze dell’ordine impegnate nei controlli in via Cambini
Forze dell’ordine impegnate nei controlli in via Cambini

Assembramenti nel salotto buono di Livorno. Via Cambini super affollata, allontanate 400 persone. Quattrocento giovani assembrati a festeggiare in strada nella tarda serata di Natale (altrettanti anche la sera della vigilia). È successo tra via Cambini e via Marradi: 66 di loro sono stati multati per divieto di sosta. Per disperdere le centinaia di avventori dei locali della zona sono intervenute tutte le pattuglia disponibili di polizia di stato, carabinieri e polizia municipale. Anche sabato sera sui marciapiedi di via Marradi c’erano decine e decine di auto in sosta selvaggia. Perciò sono state elevate contravvenzioni attraverso le rilevazioni delle targhe dei mezzi sui marciapiedi. Alla vigilia delle festività sia il sindaco Luca Salvetti, sia il questore Roberto Massucci si erano appellati al buon senso della popolazione perché tenesse comportamenti il più possibile rispettosi delle norme per la prevenzione della diffusione del contagio da coronavirus. Contagio in rialzo anche a Livorno, come nel resto della Toscana e del Paese. Tra queste norme ci sono l’obbligo del distanziamento e dell’uso delle mascherine anche all’esterno là dove non ci siano le condizioni per il distanziamento. "Questo tipo di situazione non è tollerabile – ha dichiarato il questore Roberto Massucci – sabato sera abbiamo toccato con mano la mancanza di senso di responsabilità dei giovani che si sono radunati in via Cambini. Così anche questa sera (ieri, ndr) sarà effettuato un intervento di controllo interforze a scopo preventivo per impedire che si riformi un assembramento del genere. Dopodiché tireremo le somme e valuteremo cosa fare per l’altra scadenza a rischio, ovvero la notte di San Silvestro, per la quale sono proibite le feste di piazza e lo stesso ogni tipo di assembramento". Il sindaco Luca Salvetti ha commentato: "Il questore ha gestito nel miglior modo la situazione in via Cambini. Raccomando ancora una volta ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?