‘Movida si…cura’. Arriva un nuovo appuntamento con la campagna di prevenzione anti coronavirus. E arriva proprio quando a Piombino si registrano nove contagiati, un focolaio fra amici per parenti di un ragazzo di 23 anni che era andato a Milano per motivi di studio. Durante questo fine settimana, a...

‘Movida si…cura’. Arriva un nuovo appuntamento con la campagna di prevenzione anti coronavirus. E arriva proprio quando a Piombino si registrano nove contagiati, un focolaio fra amici per parenti di un ragazzo di 23 anni che era andato a Milano per motivi di studio. Durante questo fine settimana, a Piombino, sarà possibile sottoporsi gratuitamente a test sierologici per il coronavirus. La campagna di prevenzione, chiamata ‘Movida si…cura’, è stata lanciata dalla Regione Toscana per portare avanti uno screening volontario nei luoghi della vita notturna, lì dov’è più difficile seguire le precauzioni anti-Covid. Venerdì 21 luglio e sabato 22 agosto, dalle ore 22 alle 2 del mattino, in piazza Cappelletti saranno allestiti gazebo e posizionati i mezzi mobili della Misericordia, della Pubblica Assistenza e della Croce Rossa cui rivolgersi per fare gratis e in modo volontario il test sierologico, che rileva l’eventuale presenza degli anticorpi sviluppati a seguito dell’esposizione al coronavirus. In caso di esito positivo, sarà necessario sottoporsi al tampone (il test molecolare che indica se l’infezione è ancora in corso o no) chiamando il numero verde della Regione Toscana 800.556.060. Ai gazebo sarà possibile ricevere anche informazioni sul virus e tutto ciò che è possibile fare per arginarlo: prima cosa l’uso della mascherina nei luoghi chiusi e dove non è possibile il distanziamento sociale anche nei luoghi aperti (ricordando la nuova ordinanza che la impone dalle 18 alle 6), ma anche lavarsi le mani.