Quotidiano Nazionale logo
10 mar 2022

Muro dell’Ambrogiana La protesta del Collettivo Orti Urbani

Il Collettivo degli Orti Urbani di via Goito era in presidio ieri mattina davanti al Comune per chiedere all’amministrazione: chiarimenti sull’abbattimento di tutto il vecchio muro di via dell’Ambrogiana, in parte crollato a febbraio, e sull’abbattimento di rifiuti nella zona all’interno dell’area di Clc, occupata abusivamente dove sono stati ricavati gli orti. Una delegazione è poi stata ricevuta dall’assessore Giovanna Cepparello (ambiente) e dall’assessore Viviani (urbanistica e decoro urbano). "Sia per la Viviani che la Cepparello il muro non doveva essere abbattuto - riferisce la delegazione del Collettivo Orti Urbani - con noi c’era un residente di via dell’Ambrogiana che aveva segnalato gli evidenti rischi dovuti al muro pericolante sotto il quale ogni giorno passavano i bambini diretti alla vicina scuola. È stata sfiorata la tragedia". Poi sull’abbandono di rifiuti speciali nell’area al di là del muro crollato, la Cepparello ha risposto che il Comune "non ha autorizzato Aamps a rimuoverli perché lasciati su un terreno privato - aggiunge il Collettivo - Noi lo abbiamo segnalato nel marzo 2021. L’assessore Cepparello ha però promesso di fare un sopralluogo tra un paio di settimane". M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?