Il sindaco Ferrari davanti alla nave
Il sindaco Ferrari davanti alla nave

Piombino, 11 gennaio 2021 - Il progetto è rimasto in piedi fino all’ultimo momento, ma poi la situazione generale, determinata dalla crisi covid, ha reso non economicamente conveniente la ristrutturazione dellanave Costa Victoria. Così l’azienda Genova Trasporti Marittimi (del gruppo controllato dalla San Giorgio del Porto), ha deciso di avviare la Victoria alla demolizione in un cantiere in Turchia. Il trasferimento avverrà in questa settimana appena le condizioni meteo renderanno sicura l’uscita dal porto. Una manovra complessa che sarà eseguita da due rimorchiatori Neri con l’ausilio fondamentale della squadra degli ormeggiatori del porto.

Poi, fuori dal porto la nave sarà agganciata da un grosso rimorchioatore oceanico che la trainerà fino alle coste della Turchia, i motori della Victoria infatti sono stati disattivati. L’operazione potrebbe avvenire domani o dopodomani a seconda delle condizioni meteo e dei necessari permessi per la navigazione in acque internazionali. La Costa Victoria lascerà così la banchina Pim di Piombino. Era arrivata il 23 giugno 2020, segnando il panorama portuale di Piombino con la sua mole. La nave ha infatti una lunghezza di 252,48 metri, una larghezza di 32,25 metri. Una stazza di 75mila tonnellate. Poteva ospitare 2394 passeggeri più 766 persone di equipaggio.