Quotidiano Nazionale logo
3 feb 2022

"Nessun conflitto d’interessi del ministro Cingolani Procedura per l’Aia alla Solvay iniziata nel 2018"

Il rinnovo della Autorizzazione integrata ambientale (Aia) allo stabilimento Solvay di Rosignano era stato disposto dal Ministero dell’Ambiente nel 2018, prima che il ministro Roberto Cingolani si insediasse nel 2021, perché erano sopraggiunte nuove norme Ue, ed era necessario aggiornare l’autorizzazione in base a queste. "Il ministro Cingolani non ha alcun conflitto di interesse con l’azienda: da manager di Leonardo aveva soltanto lanciato un progetto di ricerca non commerciale fra le due aziende". Lo dichiara il Ministero della Transizione ecologica in un comunicato, dopo che il deputato pentastellato Francesco Berti in una interrogazione ha chiesto chiarimenti sul rinnovo anticipato dell’Aia alla Solvay.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?