Quotidiano Nazionale logo
3 feb 2022

"Non ci sono stati tagli di stipendio Stabilita un’indennità per l’auto"

La cooperativa Paim replica alla Uilm spiegando l’accordo "che mette ordine nei contratti"

Dopo la denuncia di Marco Biondi che ha puntato l’indice contro "il taglio degli stipendi imposto dalla cooperativa Paim ai lavoratori dei servizi socio sanitari domiciliari, che il Comune di Livorno le ha appaltato grazie alla sua offerta al massimo ribasso", interviene la direzione della PAIMBiolabor per replicare. "Abbiamo letto le dichiarazioni del responsabile del terzo settore della segreteria di UIL-fpl sull’affidamento del servizio di assistenza domiciliare. Oltre a fare riferimento a tagli (salariali, ndr) spropositati ed inesistenti allo stato dell’arte, la Uil si dimentica di qualificare correttamente l’accordo al quale la stessa fa riferimento, accordo è bene chiarirlo aziendale e non territoriale (come chiarito anche dal Tar della Toscana con l’ordinanza n. 101 del 28 gennaio) che prevedeva un’indennità per tutti i dipendenti qualificandola come rimborso chilometrico. Ebbene una tale tipologia di accordo di dubbia legittimità, aveva portato la Cooperativa uscente a considerare quello che è un rimborso come una indennità retributiva, in contrasto con Contratto nazionale cooperative sociali, sottoscritto anche dalla Uil). Perciò PAIMBiolabor ha proposto, nell’ambito del progetto di riassorbimento del personale, di riconoscere un rimborso chilometrico agli operatori collegato ai km percorsi, oltre un’indennità per l’uso del mezzo proprio, cercando di venire incontro alle esigenze del personale. Abbiamo messo ordine nei contratti individuali per renderli coerenti con la contrattazione collettiva di riferimento e con le esigenze dei lavoratori. Inoltre l’offerta presentata in sede di gara è risultata congrua e ha passato anche il vaglio di legittimità del Giudice amministrativo". Prosegue la Direzione PAIMBiolabor: "Durante le trattative per il passaggio di appalto ci sono stati comportamenti ostruzionistici, non imputabili ai lavoratori, che ci hanno impedito di far percepire correttamente le proposte avanzate per la razionalizzazione dei contratti. Diverso, invece, il comportamento della Cgil che ha cercato con PAIMBiolabor di trovare un accordo aziendale per tutelare i lavoratori ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?