La corsa sulla spiaggia
La corsa sulla spiaggia

San Vincenzo (Livorno), 15 gennaio 2020 - Prende il via la 14esima edizione del Palio della Costa Etrusca, corsa con cavalli montati a pelo da fantini resi celebri del Palio di Siena, che si disputerà sulla spiaggia di San Vincenzo il giorno di Pasquetta (13 aprile).

La manifestazione rappresenta il via della stagione turistica di tutta la Costa degli Etruschi in quanto vede la partecipazione, alla kermesse sanvincenzina di tutti i comuni rivieraschi della provincia di Livorno: Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino. Il programma dettagliato dell’intera manifestazione sarà presentato venerdì 24 gennaio alle 18 al teatro Verdi.

In questa occasione sarà il celebre fantino Tittia l'ospite d’onore della presentazione-show di questa edizione. Il fantino di origine sarda è l’unico in attività ad aver fatto il cappotto al Palio di Siena, due come le vittorie consecutive a San Vincenzo (2018 e 2019).

Il Palio della Costa Etrusca si conferma anche nel 2020 evento del mese di aprile, che coinvolge tutta la Costa Etrusca con un ricco calendario di appuntamenti che vedono il «clou» il giorno di Pasquetta con la corsa sulla spiaggia.

Alla presentazione dell’iniziativa parteciperanno il sindaco di San Vincenzo, Alessandro Massimo Bandini, l’assessore al Palio, Dario Ginanneschi, e il consigliere regionale Gianni Anselmi insieme al presidente dell’Associazione sportiva dilettantistica «Palio della Costa Etrusca» Luciano Toncelli e dal responsabile del Comitato organizzatore, Roberto Saggini.

Tra gli ospiti anche l’artista che quest’anno realizzerà il «Cencio», la senese Sara Cafarelli (le sue opere sono state esposte anche a MoMa di New York e al Louvre di Parigi).

La 14esima edizione del Palio della Costa Etrusca è promossa con il contributo della Magic SpA, Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, Luca C., Solvay e Sales, con il patrocinio della Regione Toscana e della Camera di Commercio Maremma e Tirreno.