Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
9 giu 2022

Perfetta alchimia tra studenti e industria

Premiati gli studenti del Carducci-Fattori e Alighieri che hanno partecipato al concorso di Confindustria

9 giu 2022

La festa è stata doppia. La fine dell’anno scolastico e la consegna dei riconoscimenti di partecipazione al Premio nazionale Federchimica Giovani dal titolo “Chimica, la scienza che salva il mondo”, iniziativa promossa da Federchimica, Ministero dell’Istruzione e Confindustria. Così gli alunni di tre classi del Comprensivo Carducci-Fattori (2A, 2B, 2C) e due della Secondaria di 1° grado Dante Alighieri (1F e 2D) hanno avuto una ribalta fatta di un attestato di partecipazione e di un assegno da 1500 euro per entrambi gli istituti, da investire in materiale didattico. Riconoscimenti meritati per l’alta qualità dei lavori e per l’impegno che insegnanti e ragazzi hanno messo sviluppando il tema del contributo della chimica di base e della plastica. I partecipanti hanno avuto l’aiuto di realtà fondamentali per il tessuto economico e sociale di Rosignano: Solvay Chimica Italia, Ineos Manufacturing Italia e Inovyn Produzione Italia. Negli appuntamenti andati in scena ieri alle 10 e alle 12 nelle due sedi scolastiche sono stati presentati gli elaborati. Centrato l’obiettivo: potenziare l’interazione tra la scuola, il territorio di appartenenza e l’industria chimica che contribuisce ad uno sviluppo sempre più sostenibile. A fare gli onori di casa le due dirigenti scolastiche Elisabetta Libralato (Dante Alighieri) e Valentina Barsacchi (Fattori-Carducci). Sono interventi il sindaco Daniele Donati, Antonello De Lorenzo (Solvay Chimica Italia), per Confindustria Maria Graziani e Alessia Prosperi che ha coordinato il progetto, Massimo Formaggio e Juna Cavallini per Ineos, Emanuele Masti e Annalisa Loiacono per Inovyn. Questione di chimica, come dice il titolo di una canzone di successo. Incontro ravvicinato molto proficuo tra le aziende e gli studenti che saranno i cittadini e i lavoratori di un domani e possono conoscere meglio le realtà economiche del loro territorio. Sviluppando una sempre più efficace coscienza ecologica e ambientalistica con un corretto utilizzo di oggetti e materiali. I ragazzi ci hanno messo entusiasmo e convinzione chiedendo un rapporto sempre più stretto con le aziende. Messaggio subito raccolto perché questa sinergìa sarà sempre più consolidata a partire dall’inizio del nuovo anno scolastico.

E.Sa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?