Quotidiano Nazionale logo
10 mar 2022

Piante di marijuana coltivate nell’appartamento, sequestrati 7 chili

Coltivavano piante di marijuana in una serra dotata di lampade alogene, in un insospettabile appartamento situato vicino piazza Attias. Inoltre depositavano la droga pronta per la vendita in un altro paio di appartamenti in città e, all’insaputa del titolare, anche in un panificio vicino piazza della Repubblica. Per questa attività di detenzione di droga (7 chili tra marijuana e hashish) ai fini di spaccio, sono finiti agli arresti domiciliari due livornesi smascherati dai militari del Gruppo di Livorno della Guardia di Finanza. L’ordinanza di arresto è stata firmata dal pm Tenerani. L’intervento dei finanzieri è scattato nella notte tra martedì e mercoledì dopo avere seguito per giorni la pista che dal panificio prossimo a piazza della Repubblica portava in piazza Attias. Le fiamme gialle quando sono entrate nell’abitazione vicina all’Attias, oltre alla serra dove erano state stoccate le piante di marijuana già essiccate e tritate, pronte per essere vendute, hanno trovato anche 6000 euro provento dello spaccio. I finanzieri hanno poi perquisito altri due appartamenti e anche lì hanno trovato ulteriori quantitativi di marijuana e hashish. Sono infiniti arrivati al panificio nella zona di piazza della Repubblica dove uno dei due arrestati aveva occultato dell’hashish. Era all’oscuro di tutto il titolare dell’attività che non è stato coinvolto in questa operazione che rientra nell’attività di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?