Quotidiano Nazionale logo
9 gen 2022

Pioggia di soldi per il restauro del patrimonio storico Si parte dalla Torre del Porto poi mobilità sostenibile

Il restauro della Torre del Porto ed un progetto di mobilità sostenibile sono i principali interventi che l’amministrazione comunale realizzerà con le risorse – in totale 2.398.424 euro – del Fondo per gli investimenti nelle isole minori che le sono state assegnate. "Per la Torre – dice il sindaco Davide Montauti – potremo attivare l’iter per ottenere il trasferimento della proprietà. Il Demanio ce l’ha affidata in concessione, ma il progetto di recupero ci consentirà di avviare l’iter per la cessione definitiva. L’importo è di 400 mila euro. Il progetto "Mare & shopping" prevede la realizzazione di un sistema integrato di minibus elettrici che dal 1 giugno al 30 settembre collegheranno Marina di Campo con le frazioni e le spiagge. Oltre a ridurre le emissioni avremo una riduzione del traffico ed un miglioramento dell’accessibilità a spiagge come Cavoli e Fetovaia, segnate dal problema dei parcheggi. Il progetto è stato finanziato per oltre 850.000 euro". Con i fondi per le isole minori sono stati finanziati anche il completamento della riqualificazione di piazza Garibaldi a San Piero (240mila euro), il completamento degli arredi nel Centro commerciale naturale "Il Golfo’ a Marina di Campo (112mila euro), la sistemazione di via per Portoferraio dal ponte del Bovalico a via Roma (480mila euro) ed il rifacimento dei muri di contenimento del lungomare di Cala Giovanna a Pianosa (290mila euro).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?