Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
19 giu 2022

Pomezia Livorno: saluti romani e bandiera di Mussolini. Match sospeso per diversi minuti

I tifosi di casa e le provocazioni ai supporter amaranto: uno scontro politico

19 giu 2022
wef
I tifosi del Livorno calmati da Protti (a sin.) e i tifosi del Pomezia (Foto Novi)
wef
I tifosi del Livorno calmati da Protti (a sin.) e i tifosi del Pomezia (Foto Novi)

Pomezia, 19 giugno 2022 - Diversi minuti di tensione durante la partita tra Livorno e Pomezia. Durante il primo tempo c'è stata anche una sospensione della partita per circa un quarto d'ora. Ci sono stati screzi tra i tifosi locali, con simpatie di estrema destra, e quelli del Livorno, di estrema sinistra.

false
false

Le provocazioni sono andate avanti fin quando sono spuntati fumogeni, lanciati dalla zona dei tifosi del Pomezia verso i livornesi. Gli animi si sono scaldati e gli steward hanno cercato di contenere la situazione. Nel settore ospiti livornesi è andato Igor Protti, che ha calmato gli animi dei tifosi amaranto. A un certo punto dai tifosi del Pomezia è spuntata una bandiera raffigurante Benito Mussolini. Cosa che ha portato ulteriore tensione.  

La bandiera esposta dai tifosi del Pomezia
La bandiera esposta dai tifosi del Pomezia

L'arbitro ha deciso di sospendere la partita: sono andati via circa 15 minuti per far tornare la situazione alla normalità. Poi la partita è ripresa, ma la fine del primo tempo è stata caratterizzata da un maxi recupero di oltre dieci minuti. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?