La cerimonia al castello di Populonia
La cerimonia al castello di Populonia

Piombino, 1 agosto 2020 - Populonia è tra ‘I Borghi più belli d’Italia’. Ieri si la consegna della bandiera che sancisce l’entrata nell’Associazione di promozione territoriale. Populonia sarà inclusa nella sezione speciale ‘ospiti d’onore’ dedicata alle frazioni, ai centri storici o a delle località particolari che ricadono in Comuni che superano la soglia dei 15mila abitanti. Ogni anno una commissione valuta i borghi, secondo parametri architettonici, storici, e ambientali. "Populonia – ha detto il sindaco Francesco Ferrari – è uno dei luoghi più caratteristici del nostro Comune ed è un’importante risorsa, sia per il valore culturale e paesaggistico che per le potenzialità che ha in termini di attrattiva turistica. Entrare a far parte di questa associazione è un riconoscimento prestigioso, oltre che strumentoper la promozione di tutto il territorio".

Costruito nel XV secolo dagli Appiani, il borgo fortificato di Populonia è l’attrattore turistico principale della Val di Cornia. Al suo interno sono visitabili la Rocca con il bastione semicircolare e la Torre pisana del XII secolo, dalla quale si gode un panorama mozzafiato su un tratto di costa dalle Apuane alla Maremma. "Sono certo che far parte de I Borgi più belli d’Italia, includerà Populonia, e di conseguenza tutto il territorio, in un circuito virtuoso che ci permetterà di attirare l’attenzione di una parte importante di viaggiatori" ha commentato il vicesindaco Giuliano Parodi. A festeggiare, ieri, la musica della Banda Galantara. A fare gli onori di casa Ottavio Gasparri, proprietario di gran parte del borgo. La bandiera è stata consegnata dal presidente dell’associazione ‘I Borghi più belli d’Italia’, Fiorello Primi.
m. p.