Gli amministratori al lavoro
Gli amministratori al lavoro

Porto Azzurro, 17 marzo 2020 - Mancano le mascherine...e il comune di Porto Azzurro corre ai ripari preparandole artigianalmente. L’iniziativa fa capo agli amministratori che in prima persona si sono messi al lavoro per confezionare le mascherine adibendo a laboratorio la sala consiliare del comune. Il sindaco Maurizio Papi, insieme al vicesindaco Aldo Marcello Tovoli, all’assessore Gisella Guelfi ed alcuni consiglieri comunali nella sola giornata di domenica hanno confezionato circa 500 mascherine le mascherine utilizzando tessuto non tessuto, carta oleata da mettere al centro per impermeabilizzarle ed elastici, parte dei quali messi a disposizione da cittadini dopo un appello lanciato sul web.

"Abbiamo deciso – spiega il vicesindaco Marcello Tovoli - di proseguire con la produzione delle mascherine anche nei prossimi giorni. Contiamo di produrne almeno 500 al giorno, Le mascherine saranno fornite in primo luogo a polizia municipale, personale degli uffici, volontari, ma l’idea, per prevenire in qualche modo un eventuale contagio, è di fornirle a tutti coloro che entrano nei supermercati per andare a fare la spesa, nell’’ufficio postale o in altri luoghi chiusi di potenziale alta affluenza. E, dal momento che abbiamo reperito degli elastici colorati più corti, abbiamo pensato di fare anche una serie di mascherine per i bambini".

Quella delle mascherine fai da te è soltanto l’ultima delle iniziative di prevenzione contro il Coronavirus messe in atto dall’amminstrazione comunale Iniziative apprezzate dalla popolazione tanto che nella notte sulla strada di ingresso al paese, lato Fanaletto, sull’asfalto è comparsa la scritta ‘Papi sei un grande’.