Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Quattro posti letto covid nell’ospedale elbano Casani: "Evitiamo i trasferimenti e i disagi"

L’ospedale di Portoferraio all’Isola d’Elba disporrà di quattro posti letto dedicati ai pazienti Covid. Lo rende noto l’Asl Toscana nord ovest spiegando che la maggioranza dei pazienti, ricoverati nei reparti Covid, è arrivata in ospedale per curare altre patologie che nulla hanno a che vedere con il virus, trattandosi, infatti, di "scoperte" incidentali. Fino ad oggi nell’ospedale elbano non erano presenti posti letto da destinare a coloro che non necessitavano di cure Covid specifiche, i quali dovevano essere trasferiti negli ospedali del continente. Per questo la direzione della Asl e il direttore sanitario del presidio hanno ritenuto opportuno dedicare due camere della medicina a pazienti positivi al Covid. "La decisione di riservare, all’interno dell’ospedale di Portoferraio, quattro posti letto per coloro che sono risultati positivi al Covid in modo incidentale - sottolinea in una nota Maria Letizia Casani, direttore generale dell’Asl - è scaturita dalla necessità di evitare il trasferimento con conseguenti inutili disagi per il malato e per i familiari. Siamo convinti che questa soluzione sia migliorativa rispetto al passato. Mentre, per tutti coloro che necessitano di ricovero per complicazioni dovute al Covid, il trasferimento in un ospedale Covid rimane l’opzione principale e più appropriata"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?