Quotidiano Nazionale logo
7 gen 2022

Quattrocento in quarantena Torna il servizio della spesa a casa

Riprende a Piombino il rifornimento alimentare per le persone e famiglie che non possono uscire

I volontari in accordo con il Comune hanno ripreso le consegne a domicilio
I volontari in accordo con il Comune hanno ripreso le consegne a domicilio
I volontari in accordo con il Comune hanno ripreso le consegne a domicilio

‘Ti aiuto io’. Torna da oggi il servizio di consegna a domicilio di farmaci e beni di prima necessità per i soggetti impossibilitati ad uscire da casa, in seguito a provvedimenti di quarantena che a Piombino sono circa 400. Le Associazioni di volontariato si sono messe nuovamente a disposizione del Comune di Piombino, offrendo i servizi di consegna di medicinali e spesa a domicilio, nonché di passeggiate con amici a quattro zampe. "Abbiamo chiesto la riattivazione di questo importante servizio – hanno detto l’assessore all’Associazionismo Simona Cresci e l’assessore alle Politiche sociali Vittorio Ceccarelli – perché esattamente come due anni fa ci troviamo di fronte alla necessità di tutelare chi al momento è in difficoltà. Il nostro ringraziamento va pertanto alle associazioni che hanno offerto la loro preziosa disponibilità. Per richiedere i servizi i cittadini potranno contattare direttamente le associazioni". Per la consegna della spesa a domicilio i cittadini potranno contattare la Misericordia ai numeri 3288494799 e 0565.220157, la Pubblica Assistenza al 3783047513, Avela al 3311333924 e la Croce Rossa al 0565 35111. Per la consegna a domicilio dei medicinali è possibile contattare Misericordia, Pubblica Assistenza e Croce Rossa agli stessi numeri. Per quanto riguarda il servizio di passeggiate con gli amici a quattro zampe potranno invece rivolgersi ad Avela al numero sopraindicato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?