Quotidiano Nazionale logo
2 dic 2021

Riaperto il ponte di Terre Rosse a Piombino

E' stato completamente ricostruito, spesi 815 mila euro: ora è più facile raggiungere l'area dei porti turistici

Il taglio del nastro con il sindaco Ferrari
Il taglio del nastro con il sindaco Ferrari

Piombino, 2 dicembre 2021 – Il ponte delle Terre Rosse è stato riaperto al traffico. E’ stato completamente ricostruito dopo la chiusura nel 2018 per problemi strutturali.
“Siamo orgogliosi di riconsegnare il ponte delle Terre Rosse alla comunità – dichiarano il sindaco Francesco Ferrari e l’assessore ai Lavori pubblici Marco Vita che hanno tagliato il nastro - dopo due anni di lavori, siamo felici di rendere di nuovo fruibile un’opera strategica per il territorio, utilissima per i residenti di Colmata, per tutte le attività della zona e per tutta la città”. Il ponte infatti permette di raggiungere più rapidamente tutta la zona degli approdi turistici e l’abitato di Colmata.

Sono 815 mila euro i fondi regionali nell’ambito Apea impiegati per il ripristino del cavalcaferrovia: l’usura aveva compromesso la sicurezza della struttura e imposto la chiusura del ponte, in seguito è stata istruita una gara d’appalto per l’abbattimento e l’affidamento dei lavori che ha permesso la realizzazione di un nuovo ponte per i cittadini.

 “Avremmo sperato di poter inaugurare prima l’opera ma ciò non è stato possibile non a causa di ritardi imputabili all’Amministrazione ma, piuttosto, alla pandemia e alle difficoltà di reperimento dei materiali – proseguono il sindaco Ferrari e l’assessore Marco Vita -. La chiusura del ponte, avvenuta nel 2018, ha creato forti disagi: è per questo che abbiamo lavorato intensamente per la messa in sicurezza della struttura e di tutti coloro che da oggi torneranno ad attraversalo, convinti di alleggerire così il traffico sulla città”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?