Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
16 giu 2022

Rigassificatore, scontro tra sindaci

Domani la convocazione a Firenze dal governatore Giani. Ma Ferrari e la Ticciati si tirano frecciate

16 giu 2022
Cittadini contrari al rigassificatore
Cittadini contrari al rigassificatore
Cittadini contrari al rigassificatore
Cittadini contrari al rigassificatore
Cittadini contrari al rigassificatore
Cittadini contrari al rigassificatore

Domani ci sarà il vertice a Firenze per il rigassificatore. Il Commissario incaricato dal governo, Eugenio Giani, ha convocato i sindaci e i rappresentanti del territorio per ascoltare le criticità espresse sul progetto. Intato anche la sindaca Pd di Campiglia Marittima Alberta Ticciati si schiera per il no al rigassificatore a Piombino. "Non ritengo – spiega – che oggi ci siano le condizioni per poter accettare un tale intervento che potrebbe mettere a repentaglio la nostra economia marittima, legata alla portualità e alla diportistica, prevedendo a poca distanza dalla banchina una piattaforma della quale non conosciamo la sostenibilità ambientale, l’impatto sulle nostre acque, il condizionamento del funzionamento e potenziale implementazione del porto". Ma Ticciati critica l’atteggiamento di chi ’esaspera’ la protesta. "Per questo mi sento di fare un appello a non trasformare questa seria e giusta discussione in un grimaldello politico e in una mai finita campagna elettorale. C’è in gioco il futuro del nostro territorio. Per una volta si esca dalla sindrome di campagna elettorale perenne e ci si misuri sulle cose, provando a portare a casa risultati concreti, avendo la forza non solo di dire no, ma anche di rilanciare. Chi governa questo deve fare, esprimersi con forza e nettezza quando necessario, ma il minuto dopo avere la capacità di gestire con autorevolezza processi complessi e costruire insieme alle parti alternative e soluzioni possibili. Non basta denunciare il proprio dissenso".

A Ticciati risponde subito il sindaco di Piombino Francesco Ferrari: "Checché ne dica il sindaco di Campiglia, Alberta Ticciati, il nostro no al rigassificatore non è “un grimaldello politico“. Questa amministrazione - forse non le è ancora chiaro - agisce per il bene della città e non seguendo i diktat di un partito".

Ferrari comunque domani sarà a Firenze. "Noi a quella riunione saremo presenti – dice Ferrari – perché non si può parlare del futuro di una città senza che sia rappresentata l’opinione di tutti coloro che la vivono e che fanno parte del suo tessuto sociale ed economico. Noi saremo presenti e ribadiremo la posizione contraria. Ci aspettiamo che questo appuntamento sia l’occasione di dialogo e valutazione che finora è mancata: prima di candidare Piombino, sarebbe stato opportuno studiare attentamente le conseguenze del progetto e ascoltare l’opinione della città. Se così non fosse, il Comune si farà trovare preparato a continuare la battaglia: abbiamo preso contatti con tecnici del settore per avere un parere giuridico e ambientale così da avere gli strumenti necessari a contrastare il progetto nelle sedi opportune".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?