Quotidiano Nazionale logo
12 mar 2022

E' morta Rosaria Scaffidi, portavoce del Comitato contro la discarica del Limoncino

Vasto cordoglio a Livorno. Lascia due figli

ROSARIA SCAFFIDI
Rosaria Scaffidi

Livorno 12 marzo 2022 - È morta Rosaria Scaffidi, la portavoce decennale del Comitato contro la discarica del Limoncino, ex professoressa di francese al Liceo Cecioni. Era in ospedale da qualche giorno per accertamenti. Era stata sottoposta venerdì 11 marzo ad una angioplastica. Sembrava che tutto stesse procedendo per il meglio, quando le sue condizioni nella nottata sono peggiorate per complicazioni e non ce l'ha fatta.

La salma sarà trasferita subito in Sicilia, terra di origine del marito Santo Caserta scomparso la scorsa estate. Là sarà celebrato il funerale. Rosaria lascia i figli Paolo e Marco.

Solo pochi giorni fa la battagliera portavoce del Comitato era al presidio di via del Limoncino, per organizzare la mobilitazione dei cittadini per impedire il transito dei camion con i rifiuti ripreso il 16 febbraio. La sua scomparsa è un duro colpo per il Comitato che da quattro giorni presidia giorno e notte via del Limoncino per non far passare i camion diretti all'impianto.

Grande il cordoglio a Livorno per la morte di Rosaria Scaffidi, conosciuta da tutti per il suo impegno ambientalista. Anche in ospedale non aveva smesso di coordinare l'attività contro la discarica, sorta in cima a monte La Poggia in una cava dismessa, al confine con il Parco delle Colline Livornesi. 

M.D.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?