Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Il sindaco di Cecina: "Caro Nardella, la pineta vale quanto gli Uffizi"

La stoccata del sindaco Lippi: "Ora basta, c’è troppo protagonismo da parte di qualche amministratore dell’area metropolitana"

michela berti
Cronaca
featured image
Samuele Lippi sindaco di Cecina

Cecina (Livorno), 28 aprile 2022 - "Intanto, in Toscana il presidente non è il sindaco di Firenze.".Ormai lo conosciamo, Samuele Lippi sindaco di Cecina non gira mai intorno al dito. Quando deve dire una cosa la dice, punto e basta. E ora ha da dire più di qualcosa.

Sindaco, c’è stata una levata di scudi dei segretari del Pd della costa. Lei, amministratore di Cecina che è proprio vista mare, che ha da dire?

"Hanno parlato tanto di infrastrutture, ma non si parla mai della Tirrenica fondamentale per lo sviluppo della costa. Hanno fatto scelte sui Pnrr per finanziare lo stadio di Firenze, 90milioni di euro, quando con 200milioni si faceva la Tirrenica. La Fi-Pi-Li è un disastro per la manutenzione e il presidente Giani ha lanciato un’idea condivisibile: creare un’istituzione toscana per gestione strade".

E sul famoso casello a Rosignano, lei ha alzato la voce più volte ma il casello resiste.

"Anche il tratto Collesalvetti Rosignano deve essere acquisito dal pubblico, finiamola con il casello di Autostrade. Se la Colle Rosignano diventasse pubblica e si finisse la Tirrenica non ci sarebbe bisogno del Lotto Zero, bucare il Romito costa un miliardo di euro... Non si farà mai".

Quindi la costa ha realmente un problema di collegamenti e infrastrutture. Ma se ne parla da tempo.

"Questo territorio è di serie B, siamo la periferia della periferia".

Qualche problemino, però lo avete anche a sud.

"Ci sono i compagnucci di Orbetello che vogliono un territorio incontaminato e sull’Aurelia ci viaggiano tir, apette e biciclette. Ci vogliono: la Tirrenica, la 398 che colleghi Piombino alla superstrada e poi una riqualificazione della 68 che porta da Cecina a Siena".

Sindaco, lei ha detto «ci». Ma a chi si riferisce, nome e cognome?

"Questo messaggio lo do all’autoreferenzialità di chi pensa che qualcuno decida per altri. Il mare e la pineta sono eccellenza esattamente come gli Uffizi".

Messaggio dritto al sindaco di Firenze.

"Noi le eccellenze ce le abbiamo, ma ci tagliano fuori. Eppure la provincia di Livorno è il più grande polo di produzioni di energia, abbiamo le discariche...".

Cosa dice a Nardella?

"Caro Nardella vieni a discutere con noi... La Toscana non è solo Firenze. Lo dico a lui e ai sindaci dell’area metropolitana".

E a Giani cosa dice?

"Avremo a breve incontro... per parlare del territorio. E’ disponibile e noi lo sosteniamo. Ma c’è troppo protagonismo da parte di qualche sindaco e questo non va bene".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?