Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Scontro, trentenne in rianimazione

Gravissimo incidente in porto a Livorno, l’auto semidistrutta nella collisione con il semirimorchio

Grave incidente ieri dopo le 13.30 in porto, in Darsena Toscana, dove un’automobile si è scontrata con un camion che pare stesse facendo una manovra di inversione, oppure svoltando.

L’impatto tra i due mezzi è stato tremendo: nella vettura distrutta è rimasto incastrato un uomo. Sono intervenuti i vigili del fuoco per tirarli fuori. Le condizioni dell’automobilista, straniero, Saimir Hila di 37 anni, residente a Livorno, dipendente della ditta Magagnini, sono apparse subito molto gravi.

L’uomo, nello scontro con il camio,nha riportato un serio trauma cranico. Il ferito, dopo essere stato estratto dall’auto, è stato trasportato l’urgenza in ospedale con un’ambulanza della Misericordia arrivata dalla sede di via Verdi con il medico.

Ma una volta arrivato al pronto soccorso, fatti i primi accertamenti, il ferito è stato trasferito all’ospedale di Cisanello a Pisa perché nell’incidente ha riportato anche la lesione dell’aorta che ha reso necessario sottoporlo subito ad un delicato e lungo intervento chirurgico durato alcune ore e terminato intorno alle 20. L’uomo (mentre andiamo in stampa) è in rianimazione e la prognosi è riservata. L’autista del camion, sotto choc, non ha risposta ferite ma solo contusioni nell’incidente. Anche lui lavora per la ditta Magagnini, che effettua in porto la movimentazione dei container dalle navi ai terminal per conto dei principali terminalisti.

Il sinistro accaduto al Terminal Darsena Toscana riporta drammaticamente alla ribalta il problema della sicurezza in porto e dei rischi connessi all’intenso traffico di mezzi al suo interno. Problemi questi sollevati dai sindacati anche ieri (come riportiamo qui sotto) per i quali continua ad essere difficile garantire l’incolumità dei lavoratori, che l’Autorità Portuale ha cercato e cerca di tutelare con provvedimenti e ordinanze e potenziando, come ha fatto, l’attività di controllo con l’assunzione di nuovi ispettori.

Intanto sull’incidente sta indagando la polizia marittima del commissariato porto e la guardia costiera. Potrebbero essere utili a chiarire l’esatta dinamica del sinistro le immagini delle telecamere di sorveglianza che sono operative in Darsena Toscana.

Questo ennesimo incidente ha sollevato un’ondata di indignazione tra i lavoratori e i sindacati che reclamano "controlli più frequenti e severi per prevenire e se necessario sanzionare qualunque situazione nella quale si creano situazioni di rischio tra i lavoratori e non si rispettano le norme sulla sicurezza".

Monica Dolciotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?