Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

Livorno e le scuole in lotta, "Il sindaco sostiene gli studenti"

Alunni soddisfatti dopo il faccia a faccia con il primo cittadino nel salone delle cerimonie

SALVIANO PROTESTA NUOVO MERCATO ORTOFRUTTICOLO
Il sindaco di Livorno Luca Salvetti (Foto Novi)

Livorno, 16 febbraio 2022 - Dopo dieci giorni di autogestion, manifestazioni e incontri con le autorità cittadine, ieri il sindaco Luca Salvetti ha ricevuto in Comune una delegazione di alunni delle scuole superiori. Ne è uscito un confronto pacifico e senza tensioni, nel quale i giovani interlocutori hanno dimostrato che hanno le idee chiare.

Nella delegazione c’era Gianmarco Morettini, rappresentante in consulta provinciale degli studenti e alunno del Cecioni: "Il clima è stato costruttivo perché quando abbiamo spiegato che il nostro approccio è finalizzato ad avere l’aiuto dalle istituzioni per amplificare la voce degli studenti, il sindaco ha risposto che è d’accordo e ci ha manifestato il suo sostegno".

Visto che i ragazzi sono andati in Comune con le migliori intenzioni, hanno subito proposto al sindaco "iniziative sull’educazione civica – prosegue Gianmarco – ci ha risposto che ci aiuterà mettendosi a disposizione per favorirle". Sull’intervento delle forze dell’ordine venerdì scorso all’Enriques "il sindaco ci ha detto che è stata una manifestazione di forza non necessaria" racconta Gianmarco.

"Siamo riusciti ad ottenere i tavoli tematici con il ministero per portare avanti le nostre richieste di riforma su maturità, educazione civica, alternanza scuola lavoro, l’assistenza psicologica per gli alunni reduci dalla ‘dad’ per la pandemia e per promuovere interventi sull’edilizia scolastica, ma seguiremo l’evolversi della situazione affinché la macchina che siamo riusciti a mettere in moto non si fermi".

Anche Alberto D’Errigo dell’Enriques era presente: "È stato un incontro ‘circolare’ ovvero eravamo tutti sullo stesso piano, cosa che non è successo quando ci siamo confrontati con prefetto, questore, vice presidente della Provincia e dirigente scolastico. Il sindaco ha proposto di istituire un consiglio comunale degli studenti da eleggere ogni anno con gli alunni delle superiori. È un’idea condivisibile. Sempre il sindaco si è proposto come mediatore verso altre istituzioni che hanno competenza sulle scuole superiori".

Intanto questo è il calendario delle autogestioni: all’Iti, al Niccolini-Palli, al Vespucci-Colombo e al Buontalenti-Cappellini-Orlando è terminata. Ieri ultimo giorno al Cecioni. Proseguirà fino a giovedì all’Enriques quando ci sarà l’assemblea di istituto per preparare la manifestazione di venerdì.

Monica Dolciotti
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?