Quotidiano Nazionale logo
11 dic 2021

Scuole, "No agli accorpamenti"

Livorno, due presidi contro il progetto di riunire dodici istituti cittadini in nove comprensivi

Dodici scuole di competenza del Comune (sei direzioni didattiche e altrettante scuole medie) si trasformerano secondo i piani dell’amministrazione in nove istituti comprensivi che riuniranno gli alunni di materne, elementari e scuole medie. Questo piano non solo lascia perplesse le famiglie, ma anche il personale docente, tecnico-amministrativo e la categoria dei collaboratori scolastici. Perciò ieri sono scesi in piazza i sindacati Flc Cgil , Cisl Fsur e Uil scuola Rua, Snals Confsal, Cobas, Unicobas Scuola e Usb, le famiglie e gli insegnanti che fanno parte della ‘Rete stop comprensivi’ per dire "no a questo piano". La manifestazione, legata anche allo sciopero proclamato dai sindacati, si è articolata in due presidi: in piazza Guerrazzi vicino alla scuola media Borsi e davanti al Municipio. Era previsto che una delegazione di manifestanti fosse ricevuta in Comune, ma l’incontro è stato rimandato a lunedì 13 dicembre. "Oggi (ieri, ndr) in occasione del presidio in piazza del Municipio, abbiamo richiesto un nuovo confronto con l’amministrazione - fanno sapere Enrico Pompeo ed Elena Bottini della ‘Rete stop comprensivi - e ci è stato dato un appuntamento per lunedì prossimo. Ci saranno il sindaco Salvetti che la vicesindaco Camici. Ci auguriamo possa essere un momento di apertura da parte dell’amministrazione e l’occasione per ricevere risposte alle criticità che abbiamo sollevato". Tra le preoccupazioni segnalate quelle che riguardano le ricadute occupazionali perché si stima, per i sindacati, "un taglio della pianta organica di 19 posti di lavoro. L’effetto più pesante ricadra’ si teme sulla categoria dei collaboratori scolastici, 13 dei quali sono a rischio. Dubitiamo poi sarà possibile approntare un’adeguata programmazione dell’edilizia per i comprensivi". Dubbi sul servizio di trasporto pubblico per gli istituti comprensivi, sulla centralizzazione degli uffici, sui carichi di lavoro per le segreterie. Si paventano "contraccolpi sulla continuità dei progetti didattici esistenti - prevedono i ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?