Caruso (a destra) con Maccanti
Caruso (a destra) con Maccanti

Piombino (Livorno), 3 novembre 2019 - Quattro milioni di euro. Questa la cifra necessaria per per sistemare gli istituti scolastici superiori di Piombino. La Provincia sta cercando finanziamenti.

Il vicepresidente Pietro Caruso, insieme alla responsabile del servizio edilizia scolastica Barbara Moradei, ha visitato le scuole superiori e incontrato i presidi dell’Istituto Carducci-Volta-Pacinotti, Gabriella Raimo e dell’Einaudi-Ceccherelli, Carlo Maccanti. «Di concerto con la presidente Bessi – ha sottolineato Caruso – vorremmo confrontarci con i dirigenti scolastici sulle necessità più urgenti. Nel Piano triennale delle opere pubbliche sono già inseriti tre importanti progetti per le scuole di Piombino, per i quali stiamo cercando di ottenere i necessari finanziamenti». I progetti riguardano: l’Ipsia Volta, con lavori alla copertura, agli infissi e opere varie, per oltre 2 milioni di euro; il liceo Carducci, con il recupero della facciata, la sostituzione dei serramenti e delle pavimentazioni, per 800.000 euro; l’Ipsct Ceccherelli, con la sistemazione della palestra, per quasi 1 milione di euro.

La preside Raimo, con il responsabile dell’ufficio tecnico della scuola, Stefano Marletta e il presidente del Consiglio d’Istituto Loriano Biondi, ha fatto presente i problemi di infiltrazioni in alcune aule e nel corridoio del secondo piano dell’Ipsia Volta. In attesa dei la cantieri, saranno eseguiti interventi per eliminare le maggiori criticità.

m.p.