Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Secondo furto al Luna Park

Nella notte tra giovedì a venerdì il luna park alla Rotonda di Arenzano è stato bersagliato per la seconda volta dai ladri vandali. La prima volta era successo la notte tra il 9 e il 10 aprile. La banda di malviventi ha preso di mira almeno dieci delle attrazioni del luna park. Questo nonostante la presenza di telecamere per la video sorveglianza. Pare infatti che a colpire siano stati in tre e che siano stati ripresi dalle telecamere. Nel blitz dei ladri sono finiti il Bruco Mela, l’autoscontro, le giostre con i giochi a premi, il treno fantasma e il Matterhorn. Proprio come era accaduto pochi giorni fa, anche in questa occasione i ladri si sono accaniti sulle casse delle giostre e dei giochi per appropriarsi dei pochi soldi che contenevano. Sono spariti dei peluche e le pistole per il tiro al bersaglio. Più che altro sono stati arrecati anche questa volta danni materiali alle attrezzature, perché alla fine dei conti il bottino è stato misero. Su questi furti stanno investiamo i carabinieri. Come era accaduto nel primo caso, anche questa volta Andrea Romiti capogruppo di Fratelli d’Italia attacca duramente: "Tutto questo accade a Livorno dove mai come prima gli esercenti del Luna Park si sono ritrovati vittime di ben due incursioni dei ladri nel giro di una settimana. È la conferma poi che Livorno, come scrive il Sole 24 Ore, è la prima città in Italia per furti ai danni degli esercizi commerciali".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?