Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

"Spero che la convenzione venga prorogata"

Sandro Giacomelli in veste di amministratore della società PalaModigliani
Sandro Giacomelli in veste di amministratore della società PalaModigliani
Sandro Giacomelli in veste di amministratore della società PalaModigliani

Interviene per dire la sua sulla vicenda del palasport di Porta a Terra, dove giocano le squadre livornesi di basket Pielle e Libertas, anche Sandro Giacomelli in veste di amministratore della società PalaModigliani che si è aggiudicata il bando europeo nel 2012 per la gestione ventennale del prestigioso impianto polivalente. "A febbraio 2023, salvo proroga, scadrà la convenzione - premette Giacomelli - ma potrebbe essere prorogata per altri due anni per permetterci di compensare l’inattività forzata dei 2 anni per il Covid nei quali non abbiamo lavorato, salvo poi l’utilizzo come hub vaccinale sempre per l’emergenza coronavirus". Precisa poi: "Dobbiamo pagare 10mila euro l’anno di canone concessorio, ma anche le utenze per altri 120 euro l’anno comprensivi dei 20mila euro tari. Sempre a nostro carico sono le polizze assicurative per 16mila euro l’anno di cui 11mila solo per l’antincendio". Sul capitolo manutenzioni Giacomelli sottolinea: "Noi dobbiamo garantire le manutenzioni ordinarie, alcune straordinarie (opere murarie e verniciature, manutenzione gronda) e la cura della guaina del tetto".

Venendo ai rapporti tra la società PalaModigliani e le due squadre del basket "con un accordo tra noi, Pielle e Libertas e il Comune – precisa Giacomelli – abbiamo stabilito che Pielle e Libertas possono usare il Modigliani Forum da venerdì a domenica per le partite casalinghe spendendo circa 5500 euro più iva da dividere tra le due società. Se ci sono richieste maggiori, la spesa sale. La somma pattuita include anche l’acqua calda sanitaria negli spogliatoi, pulizie e sanificazione".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?