Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
30 apr 2022

Spettacolo al Goldoni per i rifugiati

’Artigiani di pace’ nato dall’intesa dei club Rotary per sostenere la Casa Papa Francesco Onlus

30 apr 2022
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento
L’avvocato Vito Vannucci, Suor Raffaella Spiezio e il prof Fabio Matteucci. alla presentazione dell’evento

E’ stato presentato al Teatro Goldoni il progetto “Artigiani di pace”, che ha preso forma dalla collaborazione tra il Rotary Club Livorno, il Rotary Club Livorno Mascagni e il Rotaract Livorno, al fine di sostenere la Casa Papa Francesco Onlus nell’accoglienza di 25 persone, prevalentemente bambini con le relative madri, in fuga dalla guerra. Il progetto ha ricevuto l’apprezzamento della Rotary Foundation che ha fatto pervenire al Rotary Club Livorno un significativo contributo del proprio fondo Grandi Disastri, ma le necessità sono tante, tra cui l’abbigliamento, i medicinali e il cibo. Per questo motivo è stato organizzato un grande concerto dal titolo “Una voce per l’Ucraina”, che si terrà al Teatro Goldoni di Livorno il 4 maggio alle ore 21.00. Nella prima parte della serata, sotto la direzione della Maestra Laura Brioli, si esibiranno i solisti dell’Accademia Lirica Vox Artis dell’Istituto Musicale Rodolfo del Corona, il Coro Voci Bianche e il Teen Singer Choir della Fondazione Teatro Goldoni. Nella seconda parte dello spettacolo il Maestro Riccardo Pagni dirigerà The Joyful Gospel Ensemble. Si esibiranno cantanti provenienti da ogni parte del mondo, compresi alcuni bambini e ragazzi ucraini, tutti accomunati da un unico e grande sentimento di amicizia e di pace. Suor Raffaella Spiezio, presidente della Fondazione Casa Papa Francesco e responsabile della Casa Famiglia ha parlato del valore dell’ospitalità che dal 2015 si realizza alla casa-famiglia, attraverso l’accoglienza di bambini soli.

"Il clima che si è creato fin dall’inizio con le persone accolte è quello di una famiglia –ha continuato Suor Raffaella Spiezio – infatti le vite dei bambini ucraini e dei bambini di Casa Papa Francesco sono entrate in contatto, e da quell’incontro è nata una condivisione in grado di superare anche le barriere linguistiche, in un’esperienza di fraternità che nella pace trova la sua espressione più quotidiana e più concreta". I biglietti al prezzo di 20 euro presso la biglietteria del Teatro ma sono anche disponibili online su www.goldoniteatro.it o www.ticketone.it.

Aperto anche un conto corrente per le donazioni IBAN: IT74I0503413900000000009077.

Simone Bacci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?