Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

"Stai tranquillo, l’Europa sta facendo qualcosa Ti aspetto all’Elba, così facciamo i tuffi insieme"

Pietro affida i suoi pensieri a questa bellissima lettera al suo amico Alex

Lettera al mio amico Alex. Caro Alex, so che stai scappando dall’Ucraina ma sono certo che la tua terra con la forza e con il cuore riuscirà a fermare l’avanzata russa. Ascolto ogni giorno un telegiornale e sento dire che Mariupol, la tua città, è stata distrutta. Stai tranquillo che l’Europa sta già facendo qualcosa: sta cercando di indebolire la Russia economicamente per far cambiare idea a Putin. Provo a spiegarti perché è scoppiata questa guerra: prima l’Ucraina faceva parte dell’Unione Sovietica e poi è diventata uno stato indipendente. Nel 2014 diventò presidente un uomo vicino all’Occidente e questo non piacque a Putin, che ora se la vuole riprendere a tutti i costi. Se la guerra si allargasse potrebbe scoppiare la terza guerra mondiale che distruggere l’intero pianeta. So che sei in fuga dalla tua terra e che stai cercando di venire in Italia. Io e la mia famiglia ti ospiteremmo volentieri qui all’Isola d’Elba. Potremmo fare tante cose insieme, tu mi insegneresti la tua lingua ed io la mia; ti porterei in classe mia e ti farei conoscere tutti i miei compagni. Fra poco, arriverà l’estate e potremmo andare al mare; non so se sai nuotare ma ti insegnerei io e anche a fare i tuffi. Allora ti aspetto presto … intanto avverto i miei amici.

Pietro

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?