Il team di ricercatori con il robot-granchio (Foto Novi)
Il team di ricercatori con il robot-granchio (Foto Novi)

Livorno, 5 giugno 2019 - Belli e da difendere, sono i fondali alle Secche della Meloria, che saranno oggetto di una maxi pulizia nella giornata di sabato. Inoltre, al polo tecnologico dello Scoglio della Regina per tutta la giornata esposizioni, dimostrazioni, laboratori di educazione ambientale e un convegno sull’area marina protetta. Tutti insieme per pulire i fondali del mare dai rifiuti, per dire basta all’invasione della plastica con un gesto concreto. L’iniziativa di sabato è organizzata dall’Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli insieme alla Capitaneria, con il patrocinio del Comune e il supporto operativo della cooperativa Aplysia di Livorno.

Subacquei esperti esploreranno i fondali per individuare e raccogliere i rifiuti, mentre altre squadre di volontari aiuteranno lavorando in appoggio sulle barche e a terra. Decine saranno le persone che parteciperanno e concentreranno la loro azione nell’area interessata lo scorso gennaio dall’incaglio di un’imbarcazione da diporto poi prontamente rimossa dalle autorità competenti. I partecipanti rimuoveranno i rifiuti che troveranno (sacchetti e altri oggetti di plastica, pezzi di legno ed altri materiali che inquinano le acque). Ampia l’adesione all’evento: ci saranno il nucleo subacqueo delle Capitanerie di Porto, il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco e il Centro di biologia marina, il Porto di Pisa primo porto plastic-free d’Italia, i centri diving Accademia Blu di Livorno e Bolle di Azoto di Chioma, Assonautica - Mare Vivo e numerosi circoli nautici livornesi. Tra i protagonisti non mancherà il robot-granchio realizzato dall’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna che è in grado di muoversi sul fondale, individuare plastiche e microplastiche e raccoglierle.

Sarà un importante momento di educazione ambientale per gli alunni della scuola primaria Campana che a bordo delle imbarcazioni messe a disposizione della sezione di Livorno della Lega Navale Italiana si occuperanno della raccolta dei rifiuti intorno alla Torre delle Meloria, parteciperanno a una lezione sulle caratteristiche dell’Area marina protetta tenuta dai biologi della cooperativa Aplysia e si rifocilleranno con una merenda ‘plastic free’. Tutti i rifiuti raccolti verranno smistati e smaltiti in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale di Livorno. In contemporanea lo Scoglio della Regina sarà aperto al pubblico dalle 11 alle 19 e offrirà ai visitatori esposizioni, dimostrazioni, laboratori e dibattiti. Saranno in mostra le attrezzature all’avanguardia utilizzate per il monitoraggio del mare, robot ispirati agli animali marini, il veicolo di ricerca oceanografica WaveGlider del Consorzio Lamma, attrezzi da pesca ecocompatibili e altro ancora.

Alle 17.30 il convegno sull’area marina protetta, dove saranno divulgati i risultati dell’iniziativa. «Il primo passo per difendere l’ambiente che ci circonda è conoscerlo: la giornata permetterà di acquisire una maggiore consapevolezza di un’area caratterizzata dall’altissimo pregio naturalistico e di imparare a viverla rispettandola» commenta Giovanni Maffei Cardellini, presidente dell’Ente Parco. «Un primo momento di incontro e confronto fra utenza, Ente gestore e Autorità Marittima volto a diffondere una maggiore sensibilità per la corretta fruizione di un’area di eccezionale rilevanza ambientale», il pensiero del Direttore Marittimo della Toscana, Ammiraglio Giuseppe Tarzia.