Il sindaco Salvetti e l'assessora Cepparello
Il sindaco Salvetti e l'assessora Cepparello

Livorno, 10 giugno 2021  - È iniziato il conto alla rovescia per il piano di restyling di via Grande. I primi step saranno "dal 14 giugno per una ventina di giorni i lavori per l’asfaltatura di via Grande e il rifacimento della segnaletica orizzontale. - ha annunciato ieri il sindaco Luca Salvetti presentando l’iniziativa in sala consiliare - Sempre dal 14 giugno sarà avviato il monitoraggio dei sottoservizi di via Grande con il georadar. Sarà fatto il punto anche sugli impianti di illuminazione. Poi il concorso nazionale per la progettazione aperto a tutti gli architetti che vorranno partecipare, come avvenne 74 anni fa nel dopoguerra". Il concorso si svolgerà sulla piattaforma digitale messa a disposizione dall’Ordine nazionale e provinciale degli architetti con i quali il Comune ha siglato un protocollo d’intesa.

L’assessore all’urbanistica Silvia Viviani è entrata nel merito. "Questo intervento riguarderà anche i portici di via Grande che sono privati per cui è previsto un tavolo di lavoro con i gestori delle attività commerciali e gli amministratori dei condomini. Si lavorerà inoltre per eliminare le barriere architettoniche". Sulla pavimentazione ‘palladiana’ che tanto fece discutere perché sul finire del mandato amministrativo dei 5 Stelle venne fuori l’idea di sostiturla con il gres porcellanato, l’assessore Viviani ha chiarito: "La progettazione per la pavimentazione di via Grande non escluderà’ soluzioni diversificate partendo dalla consapevolezza che questo progetto prevede un restauro urbano dal quale i progettisti dovranno partire per forza. Insomma non pensiamo di buttare via la ‘palladiana’ per sostituirla".

Per l’illuminazione con le vecchie e pesanti lanterne degli anni’50 "ricordo che ne sono state rimosse 18 tra cadute e pericolanti. Certo non possiamo pensare di rifarle tali e quali. O si restaureranno, o adotteremo soluzioni alternative di alto livello". Il presidente dell’ordine provinciale degli architetti Daniele Menichini ha spiegato i passaggi del concorso di progettazione. "La partecipazione è libera . Dopodiché saranno selezionati 5 progetti meritevoli per i quali saranno chiesti più dettagli sui quali fare poi la scelta finale. Si tratta di uno strumento trasparente e che permetterà di guadagnare tempo". L’assessore Viviani ha precisato che "con il concorso progettuale serviranno tra 6 e 8 mesi per definire il progetto che speriamo sarà pronto per Epifania 2022". L’assessore alla mobilità e traffico Giovanna Cepparello ha sottolineato: "Non muteranno il senso unico di marcia per i mezzi privati, il doppio senso di marcia per bus e mezzi pubblici e gli spazi per la sosta a pagamento. Ma occorrerà migliorare il percorso dei bus he subisce 3 interruzioni, perciò pensiamo di attivare un semaforo tra via Pieroni e piazza Grande. Sparirà la fermata a metà del tratto di via Grande direzione porto per ripristinarla davanti al Palazzo Grande. Non sono previste piste ciclabili in via Grande".

Monica Dolciotti