"Speriamo che sia la volta buona. Per quello che si può sapere fino a questo momento, in tempi di precarietà politica, il Decreto Semplificazioni sembra operare una svolta storica stabilendo per 130 grandi opere un commissario per accelerarne l’apertura dei cantieri e la realizzazione". Il presidente della Toscana Enrico Rossi accoglie con favore – e non poteva essere diversamente – il decreto semplificazioni che dovrebbe – il condizionale è d’obbligo quando si parla di lavori pubblici – sbloccare...

"Speriamo che sia la volta buona. Per quello che si può sapere fino a questo momento, in tempi di precarietà politica, il Decreto Semplificazioni sembra operare una svolta storica stabilendo per 130 grandi opere un commissario per accelerarne l’apertura dei cantieri e la realizzazione". Il presidente della Toscana Enrico Rossi accoglie con favore – e non poteva essere diversamente – il decreto semplificazioni che dovrebbe – il condizionale è d’obbligo quando si parla di lavori pubblici – sbloccare molto cantieri attesi da tempo. "Per la Toscana – dice Rossi – si tratta del completamento del corridoio tirrenico, con l’intervento di adeguamento e messa in sicurezza della Variante Aurelia; della realizzazione della Darsena Europa nel porto di Livorno; del completamento della Grosseto-Fano e della ricostruzione". Livorno aspetta la Darsena Europa, vale a dire la nuova sezione del porto capace di accogliere navi portacontainer da 18mila teu e 16 metri di pescaggio. Prima piattaforma, poi ridimensionata a darsena con una data di consegna indicata dal presidente dell’Autorità portuale Stefano Corsini: pronta nel 2024. Il sindaco Luca Salvetti sottolinea: "Questa notizia risponde in parte all’atto di indirizzo presentato dalla maggioranza in consiglio comunale con il quale fu chiesto all’Autorità portuale un cambio di passo sulle opere già finanziate. Sarà così fondamentale che al commissariamento della Darsena Europa si accompagni la rapida realizzazione di microtunnel e collegamenti ferroviari". Opere fondamentali per accompagnare questa grande infrastruttura.

L’assessore Barbara Bonciani (con delega a infrastrutture e porto) esulta: "Il ministro dei trasporti Paola De Micheli nel decreto semplificazione ha deciso di indicare il commissariamento anche per il progetto della Darsena Europa e della Tirrenica. Il ministro nominerà un commissario (che speriamo abbia anche i poteri operativi oltre alla carica, ndr) e questo ne faciliterà la realizzazione". La Bonciani auspica poi "l’arrivo di altri finanziamenti per la Darsena Europa. Il ministro è venuto a Livorno promettendo di dare una mano alla città e siamo fiduciosi". Sull’atto di indirizzo per il porto (approvato un mese fa) intervengono anche Articolo Uno, Casa Livorno e Futuro alleati del Pd nel governo della città. "L’inserimento di Darsena Europa e Tirrenica tra le opere strategiche è la risposta all’atto di indirizzo, ma l’accelerazione dei tempi di realizzazione si dovrà accompagnare alla discontinuità istituzionale nella governance portuale".

Monica Dolciotti