Caretta caretta nuota libera
Caretta caretta nuota libera

Livorno, 13 ottobre 2021 - Si terrà il 15 ottobre all’Acquario di Livorno, il workshop “Monitoraggio e gestione delle nidificazioni, recupero esemplari, dal neonato all’adulto, di Caretta caretta lungo la costa tirrenica”, primo workshop a livello nazionale rivolto agli addetti dei Centri di Recupero per tartarughe marine, agli aventi deroga per il monitoraggio delle nidificazioni di Caretta caretta nella Regione Toscana e ai ricercatori delle Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente delle Regioni Toscana, Liguria e Veneto.

Un appuntamento formativo importante, che permetterà la condivisione delle esperienze condotte da illustri ricercatori italiani, per aggiornare e accrescere complessivamente il know how tecnico ed operativo necessario per studiare, monitorare, interagire e recuperare le tartarughe marine Caretta caretta, che in quest’ultimo anno si sono spinte sorprendentemente sino in Liguria e Veneto per deporre le loro uova.

Durante la prima parte del workshop, che affronterà i temi del monitoraggio e della gestione delle nidificazioni di Caretta caretta, con individuazione delle criticità ambientali ed operative, interverranno diversi esperti di varie Università, Arpat e Regione Toscana per affrontare tempi che vanno dallo stato delle nidificazioni, alla conservazione, dal primo soccorso alla tutela. 

Oggi l’Acquario di Livorno è anche Centro di Recupero e Riabilitazione per tartarughe marine, con le sue attività è impegnato attivamente nella conservazione dell’ambiente e della biodiversità, con ben 25 tartarughe già salvate ad oggi. Dal 2020, l’Acquario di Livorno è inoltre ufficialmente Punto Informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità del Comune di Livorno, impegnandosi a incrementare la divulgazione al largo pubblico, in particolare le giovani generazioni, dei temi della tutela e conservazione delle risorse marine, specie quelle legate al Santuario Pelagos, che comprende le coste della Toscana intera, anche lo specchio di acqua davanti all’Acquario di Livorno.